Logo Bihl+Wiedemann GmbH

Che cos'è IO-Link?

IO-Link è un'interfaccia indipendente dal field bus che assicura una comunicazione continua fino all "ultimo metro" del livello di campo. Con IO-Link, sensori e attuatori possono essere collegati al livello di controllo tramite un conveniente collegamento punto-punto - tramite un cavo standard a tre fili non schermato. Come interfaccia aperta, IO-Link può essere integrata in tutti i comuni sistemi field bus e di automazione.

 

Lo standard internazionale IO-Link (IEC 61131-9) consente una diagnosi e localizzazione centralizzata dei guasti fino al livello dell'attuatore/sensore. Oltre ai valori di processo, vengono scambiate anche ulteriori informazioni come parametri o messaggi diagnostici. Inoltre, i dispositivi IO-Link si possono adattare alle rispettive esigenze di produzione tramite il controllore durante il funzionamento.

Vantaggi di IO-Link

IO-Link è un'interfaccia standardizzata a livello internazionale, indipendente dal produttore. Lo standard aperto (IEC 61131-9) è compatibile con tutti i field bus se implementato con un gateway.

Riduzione dei costi della macchina

Un cavo standard economico stabilisce una connessione fino a 20 metri di lunghezza tra il master IO-Link e il dispositivo IO-Link. La varietà di interfacce è notevolmente ridotta, i costi di sviluppo e di montaggio sono ridotti. L'interoperabilità garantisce inoltre un elevato livello di protezione degli investimenti.

Elevata disponibilità della macchina

I tempi di fermo macchina diminuiscono perché, al momento della sostituzione di un dispositivo IO-Link difettoso, i suoi parametri vengono automaticamente scritti sul nuovo sensore dal master IO-Link o dal controllore. Anche il personale non addestrato può eseguire la sostituzione dell'apparecchio senza errori.

Funzionamento efficiente

I dispositivi IO-Link possono essere posizionati direttamente sulla macchina, in quanto non devono essere accessibili per la parametrizzazione. I set di parametri possono essere modificati rapidamente tramite l'interfaccia IO-Link in diverse condizioni di produzione durante il funzionamento, ad es. per soglie di commutazione o sensibilità.

Manutenzione orientata alla domanda

I dati diagnostici continui dell'intero processo possono aumentare gli intervalli di manutenzione, poiché gli impianti e le macchine devono essere sottoposti a manutenzione nettamente con meno frequenza, ad esempio mediante la regolazione automatica tramite IO-Link. È possibile anche una manutenzione preventiva. Ciò è dovuto al fatto che i dati diagnostici sono integrati in modo trasparente nel controllore e via OPC UA nel cloud.

Qui potrete scoprire di più sul IO-Link

IO-Link con Bihl+Wiedemann: semplice, flessibile e conveniente

Bihl+Wiedemann offre un concetto collaudato per l'integrazione dell’IO-Link. Approfittate della libertà di topologia, di un ridotto cablaggio senza switch e di un concetto di alimentazione elettrica intelligente. Altri vantaggi sono una ridotta gestione degli indirizzi IP e i master IO-Link convenienti, che offriamo con 1, 2, 4 e 8 porte.

Grande confronto dei costi: risparmiate fino al 40% su 50 dispositivi

Le soluzioni IO-Link di Bihl+Wiedemann sono in molti casi molto più economiche rispetto a soluzioni similari di altri fornitori. Un'applicazione con Bihl+Wiedemann è già oggi più vantaggiosa rispetto alle varianti PROFINET paragonabili già a partire da tre master IO-Link a 4 posizioni. Collegando direttamente gli I/O digitali, si possono ulteriormente ridurre i costi.